Chiamaci al 0734 631864 o 337 633950 o manda una mail a info@tiralento.it
English  French

Maglie squadre "forzati della strada"

Filters

Visualizzando tutti i 11 prodotti

Visualizza 30/60/Tutto

Please add widgets to the WooCommerce Filters widget area in Appearance > Widgets

11 products

L’abbigliamento nel ciclismo ha avuto un’evoluzione costante. Il “disordine anarchico” degli albori, da fine ‘800 al primo dopoguerra, è stato regolato in uno standard solo negli anni Venti, con la massiccia sponsorizzazione delle case ciclistiche. La creazione di tante squadre da parte delle industrie ha portato alla realizzazione di un modello di maglia confortevole e adatto ad affrontare l’intera stagione. Appaiono le tasche sul petto, poi anche dietro, per sostituire le ingombranti e fastidiose borse appese al manubrio. I colori e la grafica diventano un elemento riconoscibile della squadra ancora prima della scritta del marchio.

L’abbigliamento ciclistico è all’avanguardia, comodo per gli atleti ed efficace per lo sponsor, così le maglie dei ciclisti sono adottate, senza tasche, anche dai motociclisti e dagli automobilisti che si avventurano nelle gare motoristiche.

Fra le varie tipologie di maglie denominate “Forzati della strada” (perché proprio nei primi anni ‘20 il famoso giornalista francese Albert Londres chiama in questo modo i corridori che partecipano al Tour de France) ci sono quelle con il collo alto e la chiusura laterale con i bottoni adottate dalle squadre che hanno scritto la storia del ciclismo. Ci sono, inoltre, la maglia gialla dell’Automoto – indossata da Bottecchia – e la particolare maglia di campione del mondo di Alfredo Binda, con l’iride a fasciare il petto e il tricolore sulle maniche, a ribadire che il fuoriclasse varesino è contemporaneamente anche campione italiano.

Fra le proposte anche una “chicca” per gli autentici cultori del ciclismo: la maglia di campione italiano sfoggiata da Giovanni Cuniolo nella prima decade del secolo scorso, con la banda tricolore verticale.

  • 05-M-1
    05-M-2

    Maglia Campione italiano 1906

    ,
    – 50% lana 50% acrilico – peso 450 g – lavata in acqua e stirata – la tessitura a maglia larga garantisce una vestibilità confortevole, regolare e morbida – tre tasche posteriori con elastico e asole rifinite a mano– maglia a mezzocollo – polsini, colletto e cannolè assemblati con metodo “taglia e cuci”, come esige la tradizione
    140,00
  • 04-ML-1
    04-ML-2

    Maglia Stucchi 1920

    ,
    – 50% lana 50% acrilico – peso 500 g – lavata in acqua e stirata – la tessitura a maglia larga garantisce una vestibilità confortevole, regolare e morbida – due tasche anteriori e posteriori a toppa – collo alto da rivoltare con chiusura laterale a 5 bottoni in madreperla – polsini, colletto e cannolè assemblati con metodo “taglia e cuci”, come esige la tradizione – la scritta è realizzata con l’autentico ricamo a “passo catenella” con filo di lana, esattamente come in passato
    180,00
  • 06-ML-1
    06-ML-2

    Maglia Alcyon Dunlop 1924

    ,
    – 50% lana 50% acrilico – peso 500 g – lavata in acqua e stirata – la tessitura a maglia larga garantisce una vestibilità confortevole, regolare e morbida – tasca interna con bottone sul fronte maglia – due tasche posteriori a toppa – collo alto da rivoltare con chiusura laterale a 5 bottoni in madreperla – polsini, colletto e cannolè assemblati con metodo “taglia e cuci”, come esige la tradizione – la scritta è realizzata con l’autentico ricamo a “passo catenella” con filo di lana, esattamente come in passato
    180,00
  • 06-M-1
    06-M-2

    Maglia Wolsit-Pirelli 1925

    ,
    – 50% lana 50% acrilico – peso 450 g – lavata in acqua e stirata – la tessitura a maglia larga garantisce una vestibilità confortevole, regolare e morbida – tasca interna con bottone sul fronte maglia – due tasche posteriori a toppa – collo alto da rivoltare con chiusura laterale a 5 bottoni in madreperla – polsini, colletto e cannolè assemblati con metodo “taglia e cuci”, come esige la tradizione – la scritta è realizzata con l’autentico ricamo a “passo catenella” con filo di lana, esattamente come in passato
    180,00
  • 66-M-1
    66-M-2

    Maglia Automoto gialla 1926

    ,
    – 50% lana 50% acrilico – peso 450 g – lavata in acqua e stirata – la tessitura a maglia larga garantisce una vestibilità confortevole, regolare e morbida – tasca interna con bottone sul fronte maglia – due tasche posteriori a toppa – collo alto da rivoltare con chiusura laterale a 5 bottoni in madreperla – polsini, colletto e cannolè assemblati con metodo “taglia e cuci”, come esige la tradizione – la scritta è realizzata con l’autentico ricamo a “passo catenella” con filo di lana, esattamente come in passato
    175,00
  • 01ML
    01ML-2

    Maglia Automoto gialla 1926 a manica lunga

    ,
    – 50% lana 50% acrilico – peso 500 g – lavata in acqua e stirata – la tessitura a maglia larga garantisce una vestibilità confortevole, regolare e morbida – tasca interna con bottone sul fronte maglia – due tasche posteriori a toppa – collo alto da rivoltare con chiusura laterale a 5 bottoni in madreperla – polsini, colletto e cannolè assemblati con metodo “taglia e cuci”, come esige la tradizione – la scritta è realizzata con l’autentico ricamo a “passo catenella” con filo di lana, esattamente come in passato
    180,00
  • 67-M-1
    67-M-2

    Maglia Automoto viola 1926

    ,
    – 50% lana 50% acrilico – peso 450 g – lavata in acqua e stirata – la tessitura a maglia larga garantisce una vestibilità confortevole, regolare e morbida – tasca interna con bottone sul fronte maglia – due tasche posteriori a toppa – collo alto da rivoltare con chiusura laterale a 5 bottoni in madreperla – polsini, colletto e cannolè assemblati con metodo “taglia e cuci”, come esige la tradizione – la scritta è realizzata con l’autentico ricamo a “passo catenella” con filo di lana, esattamente come in passato
    175,00
  • 02ML
    02ML-2

    Maglia Automoto viola 1926 a manica lunga

    ,
    – 50% lana 50% acrilico – peso 500 g – lavata in acqua e stirata – la tessitura a maglia larga garantisce una vestibilità confortevole, regolare e morbida – tasca interna con bottone sul fronte maglia – due tasche posteriori a toppa – collo alto da rivoltare con chiusura laterale a 5 bottoni in madreperla – polsini, colletto e cannolè assemblati con metodo “taglia e cuci”, come esige la tradizione – la scritta è realizzata con l’autentico ricamo a “passo catenella” con filo di lana, esattamente come in passato
    180,00
  • 07-M-1
    07-M-2

    Maglia Campione del mondo 1927

    ,
    – 50% lana 50% acrilico – peso 450 g – lavata in acqua e stirata – la tessitura a maglia larga garantisce una vestibilità confortevole, regolare e morbida – due tasche posteriori a toppa – collo alto da rivoltare con chiusura laterale a 5 bottoni in madreperla – polsini, colletto e cannolè assemblati con metodo “taglia e cuci”, come esige la tradizione
    150,00
  • 03-M-1
    03-M-2

    Maglia Maino Clement 1931

    ,
    – 50% lana 50% acrilico – peso 450 g – lavata in acqua e stirata – la tessitura a maglia larga garantisce una vestibilità confortevole, regolare e morbida – due tasche anteriori e posteriori a toppa – collo alto da rivoltare con chiusura laterale a 5 bottoni in madreperla – polsini, colletto e cannolè assemblati con metodo “taglia e cuci”, come esige la tradizione – la scritta è realizzata con l’autentico ricamo a “passo catenella” con filo di lana, esattamente come in passato
    180,00
  • 61-M-1
    61-M-2

    Maglia Frejus 1949

    ,
    – 50% lana 50% acrilico – peso 310 g – lavata in acqua e stirata – la tessitura compatta garantisce una vestibilità confortevole e aderente – tre tasche posteriori e due anteriori con elastico e asole cucite a mano – collo italiano a punte dritte con chiusura a due bottoni – polsini, colletto e cannolè assemblati con metodo “taglia e cuci”, come esige la tradizione – la scritta è realizzata con l’autentico ricamo a “passo catenella” con filo di lana, esattamente come in passato
    175,00